Angelo Gigli inizia la carriera da allenatore con Elite Basket Roma

0
63
Cinecittà World

Diciassette stagioni da professionista in serie A, dove ha indossato le canotte delle squadre più prestigiose, dall’Olimpia Milano alla Virtus Roma, dalla Virtus Bologna alla Benetton Treviso, con cui ha vinto una Supercoppa italiana e una Coppa Italia. Senza dimenticare, ovviamente, le 108 presenze in Nazionale. E’ il “curriculum” di Angelo Gigli, un altro “pezzo da novanta” che Elite Basket Roma aggiunge alla sua squadra in un’estate ricca di innesti di grande valore ed esperienza. A Colle La Salle, nella sua prima esperienza da allenatore in una società (lo scorso anno si è occupato dei Centri tecnici federali e del “Progetto altezza” della Fip), Gigli si occuperà del gruppo che disputerà i campionati under 18 e under 20. Un segnale chiaro della forte apertura al maschile
“Avere nello staff tecnico un professionista come Gigli – commenta il direttore tecnico di Elite, Maurizio Barberini – ci fa fare davvero un grosso salto di qualità. Avere a disposizione il suo bagaglio di esperienza al massimo livello, che si unisce a quello di un altro grande giocatore come Giulio Casale, sarà per tutti noi uno stimolo continuo a migliorare. Per non parlare di quale occasione unica sarà per i ragazzi essere allenati da un atleta che ha più di 100 presenze in Nazionale”.
“Sono entusiasta del fatto che Angelo abbia deciso di unirsi al mondo Elite – dice il clb manager Angela Adamoli – perché, oltre al fatto che è una persona di spessore, ci permetterà di alzare il tasso tecnico e propositivo. Il confronto con lui, insieme a tutti gli altri componenti dello staff, porterà una crescita esponenziale del valore del nostro lavoro”.
“Ho scelto Elite perché è un ambiente stimolante che ho avuto modo di conoscere a luglio nel corso del Day Camp. Il direttore generale Andrea Isacchini – commenta Angelo Gigli – non ha faticato più di tanto per convincermi, tanto più che ritroverò un amico e un grande professionista come Giulio Casale. Non vedo l’ira di cominciare il lavoro con i ragazzi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.