Cynthialbalonga, il ds Tomei: “Difesa a posto, Venturi può anche variare modulo”

0
69
Cinecittà World

Genzano (Rm) – Continua l’opera di rafforzamento della Cynthialbalonga. Dopo l’ufficialità di Alex Gagliardini, la squadra del presidente Bruno Camerini ha annunciato un altro colpo per il reparto difensivo: si tratta di Daniele Rosania, centrale classe 1991 nativo di Terracina che qualche anno fa giocò diverse partite in serie B con la maglia del Lanciano e poi ha accumulato numerose esperienze anche in serie C (con Pordenone e Paganese oltre che con lo stesso Lanciano) e in piazze importanti di serie D come Grosseto, Taranto e recentemente Cerignola, di cui era uno dei punti di forza. “Non è stato affatto facile portare Rosania da noi – dice il direttore sportivo Giorgio Tomei – Si tratta di un giocatore esperto e che ha vestito maglie blasonate, decisamente un ottimo rinforzo dopo quello di Gagliardini che aveva pure qualche sirena dalla serie C essendo più giovane. Nel reparto arretrato siamo a posto, considerando l’altro neo arrivato Mazzei e il giovane Santoni che l’anno scorso ha fatto benissimo nel primo anno di serie D. Con una abbondanza di questo tipo nel ruolo di centrale difensivo, mister Venturi può anche optare per una difesa a tre ed avere una importante variabile tattica”. Il mercato della Cynthialbalonga, comunque, potrebbe non essere ancora terminato: “A livello numerico forse ci manca ancora qualcosa in mezzo al campo, dove già abbiamo giocatori di ottimo livello qualitativo – spiega Tomei – Senza avere fretta, se capiterà l’occasione giusta la società si farà trovare pronta: il club ha fatto sforzi molto importanti in estate e siamo convinti di aver allestito un organico competitivo per il prossimo campionato di serie D”. Il ds, in questo particolare calciomercato, ha “pescato” diversi giocatori da fuori regione: “Alcuni nuovi arrivi si dovranno adattare magari ad un tipo di girone diverso dal solito, ma sono tutti giocatori di qualità ed esperienza e siamo sicuri che non ci saranno problemi in questo senso”. Nelle prossime ore la formazione castellana dovrebbe finalmente conoscere il girone di competenza: “Mai come quest’anno non so veramente dove potremmo finire: a mio modo di vedere le laziali saranno “spalmate” su tre gironi – pronostica Tomei – Oltre al tradizione gruppo G con le sarde e magari qualche campana, non è da escludere che ci rimettano nel girone tosco-umbro della scorsa stagione o anche in quello marchigiano-abruzzese. Vediamo cosa accadrà”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.