Diego Dominguez chiama e i gemelli Flavio e Gabriele Schiavi rispondono. Dalla Rugby Roma Olimpic 1930 in prestito alla U18 del Cus Milano Rugby

0
117
Cinecittà World

Diego Dominguez chiama e i gemelli Flavio e Gabriele Schiavi rispondono. Dalla Rugby Roma Olimpic 1930 in prestito alla U18 del Cus Milano Rugby
Spiccano nuovamente il volo, stavolta verso il nord Italia, i gemelli del rugby civitavecchiese, Flavio e Gabriele Schiavi. Classe 2003, appena promossi in 4 Liceo Scientifico sportivo, voleranno a Milano per proseguire il loro viaggio di crescita nel rugby italiano. Dopo aver mosso i primi passi nel minirugby del Crc giocando con la maglia bianco, rosso-gialla nei due anni di under 10, con il passaggio in under 12 vengono chiamati a Roma dalla storica e più titolata squadra romana, vincitrice dell’ultimo scudetto capitolino avvenuto nel 2000, la Rugby Roma Olimpic Club 1930. Con i colori bianconeroverdi sono cresciuti sia fisicamente che tecnicamente raggiungendo ottimi livelli grazie al costante impegno, ai tecnici e alla società che li hanno sempre seguiti, giungendo a far parte del centro di formazione regionale Fir, under 14 prima e under 16 dopo. Adesso un nuovo salto di livello e di città. Terminati i due anni di under 16, il mito di sempre del rugby italiano nel mondo Diego Dominguez (detentore del record di punti segnato con l’Italia e terzo marcatore di sempre al mondo). li ha chiamati a se per giocare, la prossima stagione, nella Under 18 del Cus Milano Rugby. Così a partire dal 1 luglio, Flavio e Gabriele Schiavi partiranno, in prestito, verso il rugby del nord per vestire la maglia verdeblu del Cus Milano certi di raggiungere ottimi risultati personali e formativi e di vivere una grande e significativa esperienza di vita. Non sarà certo facile, per i due mediani di mischia e d’apertura, lasciare anche solo per un anno, compagni e club romano al quale sono attaccati in maniera viscerale, e di cui Flavio è stato Capitano per 4 anni. Ma è questa una esperienza impossibile da perdere soprattutto perché a chiamarli è stato il loro mito di sempre, che li ha anche allenati in uno dei suoi camp anni fa. Per loro poco riposo, comunque, il 20 luglio terminerà la prima fase di preparazione del campionato ed il 22 dello stesso mese voleranno per una settimana a Montecarlo per un rugby camp con altri due ex nazionali azzurri, Luciano Orquera e Matias Auguero, per tornare definitivamente a Milano il 20 agosto. Una strada lunga e difficile fatta di tanta pazienza, impegno, sacrifici e voglia di crescere per questi due giovani civitavecchiesi che hanno fatto dello sport il senso della loro vita, con grande gioia dei genitori che ringraziano tutti i Tecnici che li hanno seguiti e da cui hanno appreso tutto ciò che è il rugby moderno e la Rugby Roma Olimpic che gli ha permesso questa nuova avventura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.