Esordio buono a metà per gli U17 in calotta Antares Latina

0
205
Cinecittà World

ANTARES N. LATINA – C.C. Lazio WP 3 – 9 (1-1; 1-1; 1-2; 0-5)

Antares N. Latina: Serafini, Evangelisti, Chemello 1, Ceci, Fava L., Franzoni 1, Di Mascolo, Sterzi, Musco 1, Albalieta, Calderaro, Ionescu, Fraioli. Tpv: Luca Bagni.

C.C. Lazio WP: Carvelli, Lapreziosa, Micciulla, Zacchino, Brosco 7, Molinaro 1, Maggi, Vitali, Ferri 1, Sallustio,  Barbera. Tpv: Simone Onida.

Superiorità: Antares Latina 2/6 + rig. 1/3 uno trasformato e due falliti da Chemello; C.C. Lazio WP 3/8 + rig. 1/2 segnato da Brosco, fallito da Molinaro.

Arb: Volpini V.

Stop alla prima di Campionato per l’Under 17 Nazionale dell’ Antares Latina. I giovani cari al Presidentissimo Alberico Davoli sono stati autori di una prova di buon livello per tre quarti di gara, tenendo testa ai più esperti atleti della CC Lazio. Il risultato finale di  3 a 9 non rende giustizia sicuramente alla prestazione dei pontini, che per due volte si sono anche portati in vantaggio, chiudendo alla fine della terza frazione sotto di una rete 4 a 3. Tre tempi di sostanziale equilibrio poi il blackout nell’ultimo quarto dei locali, quando probabilmente una panchina corta e comunque ancora acerba con tanti 2005 presenti ha fatto sì che il team latinense di coach Luca Bagni pagasse dazio. Indubbiamente la CC Lazio ha dimostrato di avere qualcosa in più a livello di fisicità ed esperienza rispetto agli atleti in calotta rossoblù, che dal canto loro non hanno potuto schierare la migliore formazione. A parte infatti due elementi di categoria 2003 l’Antares presentava come detto diversi 2004 e molti ragazzi 2005 della categoria under 15. Sarà interessante vedere la reazione nelle prossime gare nelle quali gli Under 17 del Presidente Bruno Davoli dovranno dimostrare di aver subito recepito il modus operandi e il tipo di gioco che si attua in questa categoria. Tenendo in considerazione che questo campionato è stato deciso di disputarsi da parte della società pontina nella fascia di eccellenza, girone A degli Under 17 nazionali B, proprio per consentire a tutto questo gruppo molto giovane composto da tanti elementi sotto categoria di fare esperienza.

COMMENTO PRESIDENTE BRUNO DAVOLI
“La Lazio  ha meritato anche se il punteggio ci penalizza oltremodo. La giovane età dei nostri ragazzi non deve essere però un alibi e farci pensare che si debba aspettare il prossimo anno per cominciare a vedere un certo tipo di  crescita. I ragazzi dovranno essere bravi in questo aspetto e capire che lo step successivo deve essere quello di diventare competitivi con il lavoro e di metterci sempre un qualche cosa in più anche nei momenti critici”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.