LEN Trophy 2021: torniamo a Roma con l’amaro in bocca ma a testa alta

0
45
Cinecittà World

Finisce la nostra esperienza Europea con un po’ di amaro in bocca ma con un bagaglio di esperienza grandissimo che ci porteremo avanti anche per il finale di stagione nella corsa Scudetto 2021. Fissiamo, quindi, per l’anno sportivo 2020-2021 il risultato al 4° posto nel Len Trophy con lo stop dato dallo squadrone del Sabadell dove abbiamo perso la partita 5 a 11.

Dallo scorso anno, dove abbiamo mossi i primi passi nella LEN Euro League superando con successo i Preliminary Round ma dovendoci fermare al secondo girone, il salto è stato enorme per una squadra giovane, fresca e dall’età media bassissima come la Lifebrain SIS Roma. Essere arrivati a giocare la Finale Europea, in quella che è di fatto la seconda edizione a cui partecipa la SIS, è stato un grande successo.

Anche oggi le nostre ragazze hanno dato tutto quello che gli era rimasto in canna ma non è bastato come commenta l’Allenatore Marco Capanna: “Abbiamo affrontato la partita con disciplina e determinazione ma non ci siamo mai realmente sciolti. Il gioco di oggi è stato più difensivo che offensivo: questo non perché siano mancate la cattiveria o l’iniziativa ma negli attacchi siamo sempre stati lontani con tanti tiri, decisamente troppi, di bassa qualità. A questo livello non sono errori che si possono commettere e dobbiamo essere più cinici nell’approfittare di quello che riusciamo a costruire che, già di partenza, è meno in confronto a squadre molto più attrezzate di noi. Oggi, purtroppo, abbiamo fatto troppo fatica a fare gol ma raccogliamo da questo tantissimi spunti importanti. Rinnovo con fermezza l’orgoglio che provo per questo gruppo che, nonostante i tantissimi impegni consecutivi, sta tenendo una buonissima condizione fisica (anche dopo gli sforzi della Coppa Italia ed è un dato non scontato)! Infine ci tengo a ringraziare ancora tutta la Società a partire dal Presidente Flavio Giustolisi che ci ha permesso di arrivare fino in fondo con tutte le difficoltà del periodo storico. La realtà sportiva della SIS Roma è estremamente stimolante per il mio lavoro di allenatore!”.

Adesso per la squadra si apre un periodo di tre settimane di preparazione per i play off Scudetto dove all’interno ci sono anche tre match di Campionato come continua ad illustrare Capanna: “Le prossime partite ci serviranno per migliorarci ancora così come abbiamo fatto in quest’ultimo periodo. Inoltre per il finale di stagione tornerà anche Izabella Chiappini e, finalmente, la squadra sarà al completo per la prima volta dall’inizio dell’anno. Con l’arrivo di Izabella saremo ancora ‘più squadra’, ancora più uniti e faremo un ulteriore passo avanti grazie anche all’enorme bagaglio emotivo, di gioco e tattico che portiamo con noi dopo queste ultime esperienze. Da martedì ricominceremo a lavorare, più forte di prima!”

TABELLINO

LIFEBRAIN SIS ROMA – ASTRALPOOL SABADELL 5 – 11 (1-2; 1-3; 1-2; 2-4)

LIFEBRAIN SIS ROMA: SPARANO, TABANI, GALARDI, AVEGNO 3, GIUSTINI, IANNARELLI, PICOZZI (C) 1, SINIGAGLIA, NARDINI 1, DI CLAUDIO, STORAI, BIANCHI, BRANDIMARTE.

ASTRALPOOL SABADELL (ESP): ESTER RAMOS, ORTIZ REYES, VAN DER SLOOT 1, ARINO RUIZ 1, MORELL ESPINAGOSA, PEREZ VIVAS 1, CORDOBES NAVARRO 3, GARCIA GODOY (C) 1, FORCA ARIZA, KEUNING 3, TANKEEVA, GONZALEZ LOPEZ 1, CARRASCO SALLENT.

ARBITRI: OHME Frank (GER) | MARKOPOULOU Natalia (GRE)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.