Libertas Roma Eur: il report dei giovani

0
120
Cinecittà World

Finalmente in campo i giovani eurini per il primo turno di campionato nelle competizioni Under 15 e Under 20 ( con due selezioni “A”e “B”). I primi a scendere in vasca sono stati gli atleti della selezione “B” presso l’impianto casalingo dello Zero9 contro lo Swim Village. La denominazione B non deve trarre in inganno, una scelta pienamente condivisa con i giovani atleti in quanto la società ha destinato a questo team gli atleti Under 17 pertanto sotto età, con lo scopo di prepararli per gli anni futuri quando sarà necessario il salto di categoria. Una scelta che condivide anche la selezione Under 15 composta prevalentemente da Under 13.

Ci si attende pertanto non tanto il risultato sportivo ad ogni costo ma, una crescita sportiva e tecnica che possa dare i suoi frutti negli anni a venire. Dunque la Libertas pur chiudendo con un risultato negativo il primo incontro ( 9 a 7 il finale) ha tenuto testa ai più esperti atleti dello Swim Village per i primi tre tempi e soccombendo solo nel 4° parziale allorchè in applicazione delle nuove regole e per un evidente calo fisico, subivano 4 penalty che chiudevano l’incontro. Il tecnico rimarcava nel dopo partita, la mancata coesione della squadra nel momento cruciale dell’incontro, con troppi individualismi soprattutto da parte degli atleti più esperti. La mattinata si concludeva con la prestazione convincente dell’Under 15 anch’essa impegnata in casa contro i pari età del Roman Sport City di Pomezia. Come detto precedentemente, una giovanissima formazione costituita quasi interamente da under 13 impegnava duramente gli atleti pometini ribattendo punto su punto, ma, il risultato conclusivo, non premiava gli sforzi compiuti oggi dalla giovane banda eurina.

8 a 4 il risultato finale maturato anch’esso nella parte finale dell’incontro ed è da rimarcare che, oggi per tutti i nostri ragazzi o quasi, era la prima volta che si misuravano in una vasca da 30 metri.

Anche in questo incontro la Libertas ha pagato eccessivamente l’applicazione delle nuove regole con tre rigori contro. Non sono solo gli arbitri a soffrire le nuove disposizioni regolamentari ,ma lo sono molto di più gli atleti che devono cambiare davvero e in modo radicale il loro modo di giocare soprattutto di difendere.

Nel pomeriggio presso l’impianto Le Cupole partita esterna come da calendario per gli atleti dell’Under 20 “A” contro un determinato Nautilus.

Questa la formazione della Libertas…Grandinetti, De Luca Francesco, Randon, Boccia, Stefanucci, Cioli, Creti, Fritz, Petrini, De Luca Vincenzo, Ginesi. 11 pertanto, gli atleti a referto per la contemporanea assenza di Guglietta influenzato e Todini Daniele che sta recuperando da un serio infortunio ma presto sarà di nuovo a disposizione. Partita molto combattuta dove però la Libertas pur con delle sbavature difensive riusciva a fare bottino pieno e non consentendo mai ai suoi avversari di superarli nel punteggio. La parte finale del terzo tempo e l’inizio del quarto hanno scavato quel solco che il Nautilus non riusciva piè a colmare. 13 a 8 il risultato finale con Creti autore di quattro reti e Randon tripletta per lui, sugli scudi. Confortante il gioco e il collettivo che non potrà che migliorare quando si potrà disporre di Guglietta e Todini.

Appuntamento alla prossima settimana sicuri che dare voce e visibilità a tutte le squadre Libertas possa costituire nel tempo un punto di riferimento e di soddisfazione per tutto il movimento nel quadrante dell’Eur e non solo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.