Litorale In Volley: male la B2, fenomenale la C

0
60
Cinecittà World

SERIE B2

Non inizia nel migliore dei modi il 2020 della Margutta Litorale in Volley. Sabato pomeriggio al Palasport, alla prima gara al rientro dopo le festività natalizie, le rossoblu sono state superate per 3-0 dall’Aprilia, al termine di una gara mai in discussione e giocata sottotono dalle civitavecchiesi. Già dall’avvio si registrano problemi, soprattutto in ricezione (va detto che le pontine hanno battuto benissimo) e in difesa. Si parte quindi con un netto 25-16 in favore delle ospiti, con il tecnico Alessio Pignatelli che prova a cambiare qualcosa nel finale in vista della parte rimanente della partita. Nel secondo, Iengo e compagne si svegliano in ritardo, per la precisione sul 17-7 in favore di Aprilia, mettendo in piedi una bella rimonta che si arresta però sul 25-22. Nel terzo parziale, il tecnico civitavecchiesi prova a cambiare qualcosa, mandando in campo Cammilletti al posto di Belli, Correra al posto di Grossi e Arena per Catanesi. Ma l’inerzia della gara non cambia e le pontine portano a casa il massimo risultato col minimo sforzo, chiudendo il terzo minitempo sul 25-17.

“Aprilia ha giocato una grande partita – commenta Pignatelli a fine partita – e probabilmente sarebbe stato comunque molto difficile fare risultato contro di loro stasera. Ma dovevamo fare meglio, con una prestazione in linea con le ultime, decisamente positive, contro Pomezia e Cagliari. Non ci siamo riuscite questa volta, ma il nostro atteggiamento deve essere combattivo, indipendentemente dal nostro avversario. Oggi non l’abbiamo fatto, lasciando campo libero alle pontine”.

Dopo questo ko, la situazione di classifica resta pressoché la stessa: la Margutta Civitavecchia è terzultima con 7 punti, appena fuori dalla zona retrocessione, occupata da Terracina (4) e Viterbo (2). E proprio Terracina sarà l’avversario delle rossoblu nell’ultimo turno di andata di serie B2, in programma il 26 gennaio. Nel prossimo, il penultimo prima del giro di boa, le civitavecchiesi ospiteranno, nel secondo turno consecutivo al Palasport, la capolista Cisterna di Latina.

SERIE C

La Revolution Litorale in Volley non si ferma più. È un vero e proprio colpaccio quello messo a segno dai rossoblu domenica sera sul campo dell’Albano, battuto per 3-1 dopo una gara decisamente combattuta, nonostante le assenze pesanti di Stefanini e Priolisi. Dopo aver vinto il primo set per 25-19, i civitavecchiesi hanno subito il ritorno dei padroni di casa, che hanno fatto immediatamente 1-1 (25-20). A decidere il match il terzo parziale, giocato punto a punto e conclusosi con la vittoria di Mancini e compagni ai vantaggi, per 26-24. Una prova di forza che ha dato coraggio al sestetto di Alessandro Sansolini e che invece ha buttato giù i padroni di casa. Nel quarto è ancora la Revolution Civitavecchia a spuntarla per 25-22.

“È stata una vittoria sofferta ma davvero importantissima – spiega capitan Mancini – viste le assenze con le quali dovevamo fare i conti. L’abbiamo spuntata grazie ad una grande prova di squadra. Un plauso particolare va al giovane libero Mellini, che ha sostituito Priolisi. È stato concentrato e teso per tutta la sfida e protagonista di una grandissima prova”.

Grazie a questa vittoria, il sestetto di Alessandro Sansolini si stabilizza al terzo posto a quota 24, a due punti dalla capolista Palianus e ad uno dal Volley Life Viterbo, secondo. Negli ultimi due turni del girone di andata i rossoblu dovranno vedersela sabato prossimo in trasferta contro la Roma 12, sesta forza del girone e squadra decisamente insidiosa, e contro Tarquinia, quartultima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.