Polisportiva Borghesiana volley, l’Under 14 e l’Under 13 femminile scoppiano di salute

0
80
Cinecittà World

Roma – Un gruppo che è letteralmente “esploso” a livello numerico e che ha fatto notevoli passi avanti anche dal punto di vista tecnico. La Polisportiva Borghesiana volley applaude i progressi del gruppo Under 14 e Under 13 femminile. “L’anno scorso – racconta Stefano Criscuolo, che guida le ragazze assieme a Cinzia Colucci – avevamo un gruppo misto anche con i maschietti e più o meno c’erano una quindicina di tesserati. In questa stagione i numeri si sono triplicati e così abbiamo formato un gruppo Under 15 maschile (affidato a coach Giuliana Montaldi, ndr) e un “gruppone” femminile che gioca il campionato Under 14 federale e quello Under 13 promozionale Uisp. Diverse ragazze sono alla loro prima esperienza pallavolistica in assoluto, ma alcune di queste si sono dimostrata molto portate e nel giro di pochi mesi abbiamo decise di portarle a fare attività federale. La conferma che questo gruppo cresce sta anche nella presenza di alcune nostre atlete nelle categoria Under 16 e addirittura Under 18 perché l’obiettivo che la Polisportiva Borghesiana volley continua a perseguire è quello di “costruire” ragazze che possano essere utili in futuro anche alla nostra prima squadra”. Criscuolo parla dei risultati di campi dei due gruppi: “L’Under 14 ha faticato un po’ nella prima fase del campionato federale, ma nel complesso sono andate abbastanza bene. Ora stanno facendo il “Favretto” e hanno cominciato col piede giusto, vincendo le due gare giocate. L’Under 13 Uisp ha buone potenzialità e quasi certamente parteciperà ai play off”. Il tecnico è evidentemente soddisfatto dello spirito con cui le ragazze del suo gruppo portano avanti l’attività: “Al di là dei progressi tecnici, c’è tanto entusiasmo e in tal senso il lavoro di Cinzia Colucci anche dal punto di vista emotivo e mentale è stato fondamentale. Inoltre i genitori partecipano in maniera costruttiva e supportano l’attività di queste ragazze, contribuendo a creare un clima estremamente positivo per la loro crescita” conclude Criscuolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.