Sabato agrodolce in casa Blackorange: la BM conferma la vetta, la B2F sconfitta in casa

0
129
Cinecittà World

BM > Fenice conferma la vetta, battuta anche la Virtus 

Armundia Virtus Roma – Fenice Pallavolo 1-3  (20-25, 21-25, 15-25)

Armundia Virtus Roma: Fanti 6, Assennato 13, Aceto (L), Multisanti, D’Aloia, Palumbo (L), Rinaldi 8, Bernucci 4, Russino, Rossi K, Acconci 3, Lancione 2, Brunialti, Panici 4, Moscatiello. All: Marco Dassi. Assistente: Andrea Cuco

Battute sbagliate: 8 Ace: 5 Muri: 3

Fenice Pallavolo: Sanchirico, Sablone 15, Sarcina D., Tocci, Sarcina F. 8, Diociaiuti (L), Gennamari, Bucchi 13, Antonazzo 4, Bondini 12, Barone (L), Monti 3, Danese, Sturvi 1. All: Massimiliano Giordani. Assistente: Silvano Introna

Battute sbagliate: 10 Ace: 6 Muri: 12

Arbitri: Livia Azzolina, Simone Chirieletti

La serie B maschile della Fenice Pallavolo conferma la vetta della classifica del girone G2 battendo fuori casa l’Armundia Virtus Roma, nella 4° giornata di campionato. Una vittoria mai in discussione per gli uomini di Massimiliano Giordani, che salgono a quota 11 punti: segue il Monterotondo che batte 3-1 Viterbo, e Roma 7 che fa il colpaccio battendo in casa la SS Lazio soffiandogli la 3° piazza.

La gara, svoltasi sul difficile campo di Via delle Vigne, inizia all’insegna del nervosismo, almeno tra la compagine casalinga; una condizione nella quale però i blackorange non si lasciano trascinare, mantenendo calma e concentrazione, nonostante un avvio poco fluido (8-7, 16-15). Superata quota 20 però, gli equilibri iniziano a definirsi, soprattutto grazie al break di 3 punti imposto dalla Fenice, che riesce a gestire meglio la fase di cambiopalla grazie ad una ricezione ben guidata da Diociaiuti. Complice poi un positivo Sturvi in battuta, entrato a fine set al posto di Bondini, i Blackorange riescono ad allungare il passo e a chiudere il parziale a loro favore. La seconda frazione di gioco inizia sulla falsariga di quella precedente, con i padroni di casa che cercano di dare filo da torcere agli ospiti, bravi a tenere i nervi saldi; dopo un iniziale svantaggio, infatti, i ragazzi di Giordani piazzano un break importante, ipotecando di fatto il parziale. A parte una piccola parentesi che vede protagonista Fanti, nel terzo set c’è una sola squadra in campo che non ammette intrusioni: costantemente e abbondantemente in vantaggio, la Fenice va dunque a chiudere il set in soli 18 minuti di gioco, aggiudicandosi il match dopo poco più di un’ora.

“Ciò che mi è piaciuto di più – afferma il DT Giordani a fine match – è che abbiamo dimostrato di essere una squadra con spessore fisico e tecnico, ma anche di essere in continua crescita dal punto di vista dell’atteggiamento in campo”.

Sabato prossimo, per l’ultima gara del mini-girone di andata, la Fenice Pallavolo ospiterà proprio i suoi diretti avversari del Monterotondo, per una sfida al vertice di alto livello. Le due formazioni si affronteranno al PalaFerretti alle ore 16.00: sarà possibile seguire la gara in diretta sui canali Fenice.

B2F > Fenice, occasione persa contro Volley Friends 

Fenice Pallavolo – Volley Friends Roma 1-3  (26-24, 22-25, 22-25, 24-26)

Fenice Pallavolo: Carulli 8, Taglione 2, Carpio 6, Masciullo, Martinez, Meneguzzo 22, Mariani 6, Nwokoye 2, Battistelli 4, Nardi, D’Annibale, Marku, Conradi 10, Di Francesco 1, Cavallieri (L). All: Alessandro Giovannetti, Riccardo Rocco

Battute sbagliate: 14 Ace: 12 Muri: 10

Volley Friends: Ritucci 4, Tomei 7, Cortella, Schina, Mucci, Prati 22, Palermo 17, Muzi 4, Geci (L), Severini 7, Ungaro 6, Ciacci, Lupoli, Trotta (L). All: Luca Oggioni, Camillo Lupoli.

Arbitri: Federico Daniele Luppi e Fabio Paris

Sfuma un’occasione per la Serie B2F della Fenice Pallavolo, battuta tra le mura casalinghe del PalaFerretti dal Volley Friends per 3-1. Le blackorange non riescono a bissare il successo della gara di andata del mini-girone a 4 squadre, e si vedono soffiare la seconda piazza momentanea proprio dall’avversaria biancoblù. Una gara sulle montagne russe quella andata in scena al PalaFerretti, con diversi cambi di fronte tra le due formazioni, che hanno dato vita a una partita piena di colpi di scena.

Nella prima frazione di gioco sono le ospiti a guidare la scena, con la Fenice sempre a rincorrere anche se sempre in scia; le padrone di casa faticano a trovare continuità in ogni fondamentale, ma risultano migliori nella fase break e negli scambi lunghi il che, alla fine, gli dà ragione. Proprio nel finale, infatti, riescono a ricostruire meglio il gioco, il che gli dà prima la parità, che manda in confusione il Volley Friends, e poi le porta a conquistare il primo e unico vantaggio del parziale, quello che gli regala la vittoria.

Nella seconda frazione di gioco sono ancora una volta gli errori a farla da padroni: la Fenice è protagonista di begli scambi e bei colpi ma purtroppo non riesce ad avere continuità a causa proprio degli errori che regalano punti gratuiti alle avversarie. Punti preziosi che invece non si fa scappare il Volley Friends, molto più costante soprattutto in ricezione e nella fase di ricostruzione. Il terzo parziale è praticamente una fotocopia del precedente con la Fenice costantemente in svantaggio, che prova troppo tardi a recuperare il gap; sul 19-24 annulla 3 palle set, ma alla 4° occasione il Volley Friends, più convinta e vogliosa di portare a casa la vittoria, mette a terra la palla del set.

Nel quarto parziale le padrone di casa sembrano entrare in campo più consapevoli e decise; subito avanti grazie ad un atteggiamento più incisivo al servizio e ad un ridotto numero di errori, la Fenice sembra lanciata verso il tie break. Avanti di ben 8 lunghezze, le blackorange però non riescono a capitalizzare il proprio vantaggio e consentono anzi alle avversarie di rosicchiare un punto dopo l’altro, fino a farsi recuperare e superare.

Rimane dunque l’amarezza per un tie break sfumato e di una gara che sarebbe potuta andare diversamente. Prossimo appuntamento per le ragazze della B2 femminile è in programma sabato 20 febbraio alle ore 17.30 in casa della capolista Pomezia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.