Torre Angela Acds, Nobili: “Ho un gruppo che può togliersi soddisfazioni”

0
50
Cinecittà World

Roma – I campionati provinciali sono ormai prossimi al via. L’avventura dell’Under 14 provinciale del Torre Angela Acds inizierà domenica 20 ottobre dalla scomoda trasferta con la Vis Subiaco, ma intanto i ragazzi affidati a mister Alessandro Nobili continuano con gli allenamenti e soprattutto le gare amichevoli. “I test pre-campionato, finora, sono andati quasi tutti bene fatta eccezione per uno in cui ci siamo presentati in formazione molto rimaneggiata – racconta l’allenatore del club capitolino – Nell’ultimo match abbiamo battuto per 2-1 il Castelverde in una gara caratterizzata dalle reti di Saracino e Polletta. Domani alle ore 15 ne faremo un’altra in casa col Colonna e poi ci proietteremo all’esordio ufficiale”. Nobili sembra decisamente soddisfatto del “materiale umano” a sua disposizione. “Abbiamo un organico abbastanza numeroso e completo in ogni reparto, un bel gruppo che si può togliere delle soddisfazioni anche se è decisamente presto per capire dove potremo arrivare. Aspettiamo le prime due o tre partite ufficiali per avere indicazioni più precise sulle qualità di questa squadra”. Un paio di ragazzi (tra cui capitan Frezza) sono stati già allievi di Nobili nel corso della passata stagione quando l’allenatore allenava il gruppo dei 2005 in questa identica categoria. “L’incognita maggiore per questa categoria è rappresentata dal “salto” nell’agonistica. Più della metà del gruppo, comunque, mi sembra già pronta per affrontare un campionato federale, ma anche gli altri che sono un po’ più indietro possono già fornire un certo contributo. Poi al più presto si “allineeranno” al resto dei loro compagni”. Per Nobili è iniziato il quarto anno all’interno del Torre Angela Acds e questo è indubbiamente un dato significativo. “Nelle prime stagioni ho allenato nella Scuola calcio, mentre questo sarà il mio secondo anno nell’agonistica. E’ un ambiente familiare dove mi trovo a mio agio e posso portare avanti serenamente la passione per il ruolo da allenatore”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.